bk

.

email:
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

email: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.


tel./fax.: 
+39 0432 573283

cell.: 
+39 392 5495054

P.iva 02604820304

2011@copyright EcoClima

Login






solare

Cosa vuol dire 'rinnovabile'?

 

Sono da considerarsi energie rinnovabili quelle forme di energia generate da fonti che per loro caratteristica intrinseca si rigenerano o non sono “esauribili” nella scala dei tempi “umani” e, per estensione, il cui utilizzo non pregiudica le risorse naturali per le generazioni future.

Sono dunque generalmente considerate “fonti di energia rinnovabile” il sole, il vento, il mare, il calore della Terra, ovvero quelle fonti il cui utilizzo attuale non ne pregiudica la disponibilità nel futuro, mentre quelle “non rinnovabili”, sia per avere lunghi periodi di formazione di molto superiori a quelli di consumo attuale (in particolare fonti fossili quali petrolio, carbone, gas naturale), sia per essere presenti in riserve non inesauribili sulla scala dei tempi umana (in particolare l’isotopo 235 dell’uranio, l’elemento attualmente più utilizzato per produrre energia nucleare), sono limitate nel futuro.

Sono classificate fonti rinnovabili l'energia solare, l'energia idroelettrica, eolica, geotermica e delle biomasse. Anche i rifiuti vengono considerati fonte di energia rinnovabile. L'energia da fonti rinnovabili caratterizzandosi per il suo bassissimo impatto ambientale, concilia l'impegno a perseguire un modello di sviluppo sostenibile con la necessità di rispondere adeguatamente alla domanda energetica.

Energia solare

Alla scoperta dell'energia solare. La terra riceve 174 petawatts (10 15 watt) di radiazione solare nell'alta atmosfera. Circa un mezzo milardesimo di energia che il Sole irradia in continuazione. Non tutte le radiazioni arrivano però al suolo, grazie alla presenza dell'atmosfera che in parte la riflette e in parte la assorbe.

Il ciclo della radiazione solare

Circa il 35% delle radiazioni solari in entrata è riflesso verso lo spazio, si parla in questi casi di radiazione riflessa. Il 14% delle radiazioni solari è assorbita negli strati dell'atmosfera, si parla in questi casi di radiazione assorbita. La presenza dell'atmosfera non riduce soltanto la quantità della radiazione solare verso la superficie terrestre ma anche la sua qualità, contribuendo a diffondere il 20% della luce in più direzioni e alterare lo spettro elettromagnetico della radiazione. Un semplice schema grafico può aiutare a comprendere il flusso dell'energia solare.

radiazioni solari

Come in qualsiasi sistema aperto la Terra riceve e cede energia. L'energia assorbita dalla Terra (51%) o dall'atmosfera (14%) viene successivamente ripropagata verso lo spazio esterno, sotto forma di radiazione reirradiata. Nel lungo periodo il bilancio energetico della Terra è sempre in equilibrio.

Energia solare e la vita

Durante il suo passaggio l'energia solare dà luogo ai processi di fotosintesi clorofilliana e alla stessa vita sul pianeta. Un composto chiamato clorofilla permette alle piante verdi di assorbire l'energia luminosa per produrre materia vivente e dar inizio alla catena alimentare. Alla loro morte le piante e gli animali sono mangiati da altri organismi, tutto si mescola nel terreno per facilitare la nascita di nuove piante.

 
ecoclima
rinnovabili
energie